Barolo: il vino dei re, il re dei vini

Il nostro viaggio nel regno del Nebbiolo parte doverosamente dal Barolo, vino re indiscusso del Piemonte, composto al 100% da queste uve. Il Barolo è un vino di imponente struttura adatto all’invecchiamento, la cui storia inizia nelle Langhe con i Savoia quando ne viene perfezionata la tecnica di vinificazione. In quel periodo prende infatti le sue attuali caratteristiche di vino secco da bersi dopo qualche anno di affinamento atto a coglierne al meglio i profumi e al fine di ammorbidirne la carica tanninica.

Il Disciplinare prevede un affinamento minimo presso il produttore di 38 mesi (62 per la Riserva) di cui 18 in legno.

È stato proprio il legno l’argomento principale di dibattito tra produttori e consumatori. C’è infatti chi preferisce le grandi botti che cedono poco o nulla in termini di aromi e tannini e chi invece unisce al vino i sapori conferiti dalle barrique di legno francese.

Sono gli aromi a dare al Barolo il suo punto di forza poiché spaziano su infinite sfumature, dai frutti di bosco alla liquirizia, dal balsamico, al legno, al tabacco dolce. Oggi il Barolo, chiamato a buon diritto un tempo “il vino dei re e il re dei vini”, è apprezzato a livello mondiale arrivando a ricevere valutazioni pari a quelle riservate un tempo solo ai grandi vini francesi – Borgogna e Bordeaux in testa.

Il Barolo è prodotto in 11 comuni: Barolo, Castiglione Falletto, Cherasco, Diano d’Alba, Grinzane Cavour, La Morra, Monforte d’Alba Novello, Roddi, Serralunga d’Alba e Verduno. Il suo nome è sicuramente e in primo luogo sinonimo di alta qualità e la sua produzione annua supera i 12 milioni di bottiglie.

Confrontando un Barolo di 4 anni con uno invecchiato 20 anni possiamo notare immediatamente come quest’ultimo guadagni in termini di complessità e soprattutto in morbidezza, bevibilità, armonia e profumi poiché l’invecchiamento permette a queste componenti di evolversi, smorzando il tannino più presente nel vino più giovane.

Vuoi ricevere ogni settimana novità sui nostri prodotti o notizie e aggiornamenti sul mondo del vino? Iscriviti alla mailing list di VinoRossoItalia, entra a far parte della nostra famiglia e condividi con noi la tua passione!

Articoli Consigliati

Lascia un commento